Il sito dell'Istituto Nautico San Giorgio utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookies Law

Benvenuti

Genova, 11 settembre 2020

Si informa la gentile utenza che sono state pubblicate le circolari con le informazioni sull'avvio dell'anno scolastico, in particolare sul programma della prima settimana, quella che va da lunedì 14 a venerdì 18 settembre. Oltre ad essere state pubblicate sul registro elettronico, sono scaricabili da questa pagina.

Nel ringraziare le famiglie per la pazienza, auguro a tutt* una serena ripresa delle attività scolastiche.

Il dirigente scolastico
Paolo Fasce

Genova, 20 agosto 2020

Si informa la gentile utenza che il Piano di Integrazione degli Apprendimenti (PIA) dell'Istituto prevede le seguenti fasi:

  1. Corsi di recupero a distanza e attività in piattaforma nel mese di luglio su diverse materie.
  2. Corsi di recupero in presenza nel mese di settembre dal giorno 2 fino all'inizio della scuola.
  3. Attività di recupero e raccordo nelle prime settimane di scuola.

Le informazioni dettagliate sui punti sopra citati saranno fornite tramite apposita circolare. Verranno coinvolti i rappresentanti di classe per meglio raggiungere l'utenza.

Si informa parimenti che, nel corso dell'estate, sono state attivate diverse linee di intervento per la riapertura della scuola che prevede, in estrema sintesi, i seguenti elementi:

  • Aggiornamento del Regolamento di Istituto con norme Anti-Covid19
  • Aggiornamento del Patto Educativo di Corresponsabilità.
  • Aggiornamento del Documento di Valutazione dei Rischi.

Questi punti sono stati sostanzialmente dettati dalla normativa vigente e dalle note e dai regolamenti emessi dal ministero dell'Istruzione, dal Comitato Tecnico Scientifico, dall'INAIL e da altri enti di rilievo giuridico.

Altre linee di intervento:

  • Abbattimento di tramezze per ottenere aule più capienti (Camogli e Via Dino Col).
  • Spostamento di alcune classi del triennio da Via Dino Col alla Darsena.
  • Richiesta all'Ufficio Scolastico Regionale di sdoppiamento di alcune classi (complessivamente tre prime in più e una quarta).
  • Richiesta all'Ufficio Scolastico Regionale di tre insegnanti di potenziamento per la gestione degli studenti e delle studentesse che non possono entrare in aula, ma che possono essere coinvolti in attività di recupero in itinere alla luce dei rispettivi Piani di Apprendimento Individualizzato (PAI).
  • Allestimento di prefabbricati presso il piazzale lato levante di Ponte Parodi con aule di capienza commisurata a quella massima della scuola.
  • Richiesta allo Stato di banchi singoli e sedute innovative che verranno utilizzati principalmente nelle aule più piccole per ampliarne la capienza nel rispetto del distanziamento fisico.
  • Allestimento di segnaletica (pavimenti e pareti) per prevenire assembramenti e garantire il distanziamento fisico.
  • Allestimento di barriere in plexiglass.
  • Rifornimento di materiali di consumo (mascherine, sapone e gel per la pulizia delle mani, visiere).
  • Allestimento di rastrelliere per il cicloparcheggio e di stipetti per il cambio abiti e per il parcheggio di monopattini elettrici.

Le linee di intervento appena citate sono in corso di realizzazione e i tempi del loro concretarsi sono di tipo tecnico e, infine, per la gran parte non dipendono solo dall'attività svolta dagli operatori scolastici. Altre linee ancora saranno portate in discussione degli Organi Collegiali, in particolare sul tema del diradamento interno, e, di conseguenza, verranno esplicitate quando/se opportuno.

Desidero ringraziare la DSGA, sig.ra Tarantino, e le tante assistenti amministrative e gli assistenti tecnici che, durante l'estate, a volte anche durante le ferie, si sono rese disponibili a lavorare in maniera efficace ed efficiente sulle linee di intervento sopra citate. Desidero parimenti ringraziare le collaboratrici e i collaboratori scolastici che si sono parimenti resi disponibili nei mesi estivi ad aprire plessi per consentire sopralluoghi di Città Metropolitana e ditte da questa individuate.

Nel ringraziare le famiglie per la pazienza e la disponibilità manifestate nel corso degli ultimi mesi, auguro a tutt* una serena ripresa delle attività scolastiche.

Il dirigente scolastico
Paolo Fasce

Il nuovo Regolamento di Istituto (e le integrazioni al medesimo).

Informazioni sulle misure di prevenzione e profilassi a scuola per il Coronavirus.

Informazioni sulle Allerte meteo

L’Istituto “Nautico San Giorgio” di Genova e Camogli rappresenta una delle più antiche scuole tecniche italiane, essendo stato istituito nel 1827 su Decreto Regio sabaudo. In tutti questi anni la sua funzione è stata quella di formare soprattutto allievi ufficiali di coperta e di macchina per la Marina Mercantile italiana, nonché costruttori navali per la cantieristica. Sino ad oggi si sono diplomati oltre 20.000 studenti.

Oggi l’Istituto, che con la riforma della scuola superiore ha assunto la denominazione di “Istituto Tecnico Statale dei Trasporti e Logistica”, risulta essere il più importante Istituto tecnico della Liguria e il più grande Istituto Nautico a livello nazionale, con 1440 allievi e 140 insegnanti. La missione formativa si esprime nella preparazione degli allievi ufficiali di coperta, di macchine, per il diporto, di allievi piloti aereonautici, di costruttori navali ed addetti al settore delle riparazioni navali, nonché tecnici per la logistica portuale. Uno degli elementi caratterizzanti il percorso innovativo dell’Istituto è il significativo ricorso alla pratica dell’alternanza scuola lavoro, riuscendo a coinvolgere un range significativo di giovani del triennio in esperienze di stage lungo, anche nei contesti meno semplici quali quello dell’imbarco, attraverso diverse convenzioni con Compagnie di Navigazione. In questo senso si sono svolti diversi corsi di formazione tecnico superiore (IFTS) per la preparazione di ufficiali per la nautica da diporto e per la logistica. Attualmente l’Istituto è impegnato in diversi progetti internazionali tutti incentrati sulle tematiche della sicurezza del lavoro marittimo e del rispetto dell’ambiente, in applicazione delle normative internazionali STCW definite dall’IMO.(International Maritime Organization) Da sei anni il percorso dell’Istituto nella formazione degli ufficiali si é integrato con l’Accademia della Marina Mercantile di Genova, diventando poi capofila istituzionale della Fondazione che presiede all’Istituto Tecnico Superiore per la Mobilità Sostenibile, struttura  pubblica per la formazione degli ufficiali a livello nazionale, determinando così un percorso pubblico complessivo che accompagna   l’aspirante ufficiale oltre il diploma sino al conseguimento dell’abilitazione professionale di ufficiale di coperta o di macchina presso il Ministero dei Trasporti. In questa esperienza sono coivolte tutte le espressioni del cluster marittimo nazionale, a partire da Confitarma, attraverso la garanzia degli imbarchi sulle navi mercantili degli associati sino al raggiungimento dei dodici mesi di praticantato necessari per sostenere l’esame professionale, unitamente all’acquisizione di competenze e corsi professionali sulla sicurezza richiesti dalle normative internazionali per poter essere abilitati ufficiali.   Analogamente, nell’ambito della cantieristica, l’Istituto aderisce al “Consorzio della Cantieristica e delle riparazioni navali” voluto dai principali operatori del settore (San Giorgio al Porto, Cantieri di Marsiglia, Mariotti, ecc) con la funzione di operare per la formazione di tecnici ed addetti nelle figure professionali richieste dal mercato delle riparazioni navali.

Nell’ambito della definizione dei nuovi percorsi quali il Tecnico per la Logistica si è riusciti a determinare una struttura progettuale che, con l’ausilio di Confindustria e dei sindacati, e riuscita a coinvolgere tutti i soggetti caratterizzanti il cluster dei trasporti liguri, dalla logistica portuale alle ferrovie ai trasporti aerei, che hanno proceduto ad una programmazione del triennio formativo unitariamente al corpo docente dell’Istituto, predefinendo quindi un soggetto formativo straordinariamente confacente ai bisogni delle aziende partecipanti, peraltro già impegnate ad offrire tangibili esperienze di alternanza scuola lavoro per i soggetti coinvolti.

L’Istituto da diversi anni mantiene e rinnova la certificazione di qualità ISO 9001 attraverso un processo di autoformazione di diversi docenti e di conseguente gestione dei processi di verifica ed accompagnamento.

Allegati:
Scarica questo file (03_Circolare-ComunicazioneFamiglie.pdf)Circolare docenti n. 4, student*/famiglie n. 1, ATA n. 2[Comunicazioni di inizio anno scolastico 2020/21]237 kB
Scarica questo file (06_Circolare-AvvioCamogli.pdf)Circolare con le istruzioni sull'avvio dell'anno scolastico a Camogli[Informazioni sulla settimana da lunedì 14 a venerdì 18 settembre]361 kB
Scarica questo file (07_Circolare-AvvioGenova.pdf)Circolare con le istruzioni sull'avvio dell'anno scolastico a Genova[Informazioni sulla settimana da lunedì 14 a venerdì 18 settembre]185 kB